ACQUISTO

Se la società acquista un marchio ad un determinato corrispettivo, il costo d’acquisto del marchio, maggiorato degli eventuali oneri accessori, va contabilizzato alla voce B.I.4 dell’attivo dello stato patrimoniale. Gli oneri accessori sono i costi da sostenersi fino all’effettiva utilizzabilità del marchio.

 

Ferma restando la possibilità di una cessione del marchio separatamente rispetto all’azienda (art. 2573 del codice civile), nel caso in cui si rilevi un’azienda con relativo marchio, può capitare che la società in questione abbia già iscritto il proprio marchio nell’attivo dello stato patrimoniale o che si stabilisca, nel contratto di cessione, la parte dell’avviamento riferibile al marchio. In entrambi i casi, l’acquirente può iscrivere a bilancio i costi sostenuti imputabili al marchio.


Dicono di noi


Roberto Negro | Kamzan
Quello che mi ha colpito più di ogni altra cosa è stata la cura con la quale lo Studio dell'Avv.to M...

Alexander Pharma
Attenti, professionali, competenti, veloci. I nostri complimenti per aver operato in maniera perfett...

Roberta Pistis
Gentilissimi, professionali sempre attenti ad ogni esigenza; un ottimo team. Felicissima di avere s...

Vedi tutte le Recensioni...

OF COUNSEL



Marchiodimpresa sostiene…





PARTNERS



Cerca

Contattaci