PRODUZIONE INTERNA

Nel caso in cui il marchio sia prodotto internamente, i costi per la sua creazione devono essere patrimonializzati. A tal fine, è necessario individuare quali sono i costi capitalizzabili e come debbano essere contabilizzati.

 

Esistono due classi di costi imputabili al marchio:

– costi che possono essere definiti diretti per natura, quali quelli per la realizzazione grafica, quelli sostenuti per l’accertamento della novità del marchio, nonché quelli inerenti al deposito e alla registrazione del marchio;

– costi da imputare indirettamente, ovvero quei costi che possono essere capitalizzati in quanto riferibili al marchio.

 

Non sono iscrivibili in bilancio i costi sostenuti per la ricerca e sviluppo del prodotto, né quelli sostenuti per l’avviamento della produzione, né quelli sostenuti per l’eventuale campagna promozionale. I costi per il marchio non possono essere iscritti a bilancio se la società che lo ha creato non ha patrimonializzato di volta in volta i costi di creazione, ma li ha imputati a conto economico nell’esercizio di riferimento.


Dicono di noi


Roberta Pistis
Gentilissimi, professionali sempre attenti ad ogni esigenza; un ottimo team. Felicissima di avere s...

Orion Tour SRL
Sono soddisfattisimo del lavoro che svolge lo studio e l'Avv. Merico . Mi hanno fatto risparmiare...

ERREPPI
Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto per la registrazione dei marchi che ci ha permesso in brev...

Vedi tutte le Recensioni...

OF COUNSEL



Marchiodimpresa sostiene…





Cerca

Scarica la nostra App Gratuita



Contattaci