COME OTTENERE UNA REGISTRAZIONE EFFICACE E NON ANNULLABILE

Per ottenere la registrazione del marchio è necessario presentare una domanda o istanza diretta all’organismo competente, in Italia, l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, i cui organi periferici deputati a ricevere le domande di marchio sono rappresentati dalle Camere di commercio locali.

Il procedimento di registrazione del marchio è una attività estremamente delicata per la quale è necessario conoscere le norme che regolano la materia, in particolare prima di depositare la domanda è necessario:

 

1) Valutare i requisiti di validità e di registrabilità del marchio

(Ad es. marchio descrittivo/contrario alla morale)

per ovviare al il rigetto della domanda di registrazione da parte dell’Ufficio marchi competente.

 

2) Valutare il tipo di deposito del marchio

(Ad es. marchio denominativo/figurativo – BN/Colori)

per ottenere una registrazione giuridicamente forte e coerente con l’uso del marchio.

 

3) Individuare con precisione le classi di prodotti e servizi nelle quali registrare il marchio

 (Ad es. prodotti di abbigliamento/servizi di rivendita di prodotti di abbigliamento)

per ottenere una registrazione giuridicamente forte e coerente con l’uso del marchio.

 

4) Effettuare una ricerca di anteriorità ed analizzarne giuridicamente i risultati

(Ad es. ricerca dei marchi identici/simili)

per limitare il rischio di ricevere contestazioni amministrative/legali per l’uso del marchio. 

 

5) Valutare l’ambito geografico strategico della registrazione

(Ad es. registrazione in Italia, nella Unione Europea, in altri Paesi esteri)

per tutelare lo sviluppo della impresa e non rischiare di non poter utilizzare il marchio all’estero.

 

Il momento in cui si deposita la domanda di marchio riveste inoltre particolare importanza in quanto con la pubblicazione della stessa da parte dell’Ufficio marchi competente, i titolari di marchi anteriori sono resi edotti dell’esistenza del marchio che si intende registrare. In questo modo i proprietari dei marchi anteirori verranno a conoscenza dell’esistenza di un marchio identico/simile al proprio e contro il quale potranno esperire sia azioni amministrative, come l’oposizione alla registrazione, che azioni legali giudiziali, quali provvedimenti cautelari o di merito volte ad inibire l’uso del marchio, ovvero al risarcimento dei danni subiti.

 

 


Dicono di noi


Azienda Agricola Cappelletto s.s.
Siamo soddisfatti al 100% del lavoro che svolge lo studio e l'Avv. Merico stesso. Sempre disponibili...

Ppiù PRATICHE & PROGETTI CASA
Siamo soddisfattissimi della consulenza. Lo studio ha dimostrato grande professionalità, velocità, c...

Rete Clima
Tutti i marchi collegati al nostro Ente ed alle sue attività sono stati registrati da parte dell'Avv...

Vedi tutte le Recensioni...

OF COUNSEL



Marchiodimpresa sostiene…





Cerca

Scarica la nostra App Gratuita



Contattaci