Allerta truffe sui marchi – Melius abundare quam deficere

Come evidenziato dai dati diffusi ultimamente dalle camere di commercio italiane, nonostante lo stagnarsi della crisi economica, è ancora vivo nella nostra controversa penisola il desiderio di fare impresa, sfruttando la creatività, capacità e professionalità che nonostante tutto ci rende uno dei paesi più ambiti ed invidiati al mondo. Le statistiche dimostrano infatti una sostanziale tenuta, ed in alcune provincie virtuose, un incremento significativo dei depositi di marchi, modelli e brevetti ad opera di imprese italiane che credendo nei propri mezzi ritengono necessario, se non cruciale, tutelare e registrare i prodotti diritti intangibili.

 

Parallelamente con tale tendenza di tutela dei marchi e brevetti, dobbiamo però registrare un altrettanto rilevante incremento nel numero di  società, per lo più estere, le quali, sfruttando un gap informativo, ovvero una  ingenua buonafede dei titolari dei marchi, inviano comunicazioni commerciali/fatture per la fornitura di servizi legati ai marchi.

 

Moltissime sono infatti le segnalazioni che ci pervengono da nostri clienti ed utenti che si sono visti recapitare richieste di pagamento per il deposito, rinnovo, estensione della registrazione di marchi. Mentre in alcuni di questi casi riusciamo ad informare in tempo l’azienda palesando la inutilità di detti pagamenti, altre volte veniamo contattati quando è troppo tardi, ovvero quando l’azienda ha già provveduto ad effettuare il pagamento a tali società estere senza ottenere nulla in cambio. Ed oltre al danno anche la beffa, perchè oltre alla perdita delle somme versate senza alcuna utilità a tali aziende estere, nella maggioranza dei casi l’attività promessa non viene realizzata comportando la perdita del diritto di marchio in quanto non depositato/rinnovato/esteso.

 

Melius abundare quam deficere quindi, ricordando le seguenti avvertenze per limitare al massimo il rischio di perdere soldi e diritti.

 

1. Gli uffici marchi non inviano MAI richieste di pagamento nè tantomeno fatture.

Pertanto, se si riceve una richiesta di pagamento da uno pseudo ufficio marchi, con molta probabilità, se non certezza, ci si trova di fronte ad una attività ingannevole.

 

2. Leggere attentamente le note apposte in fondo a tali comunicazioni.

In conseguenza del fatto che inizialmente alcune di tali aziende sono state condannate per frode, adesso sono obbligate ad indicare a cosa si riferisce l’importo del quale richiedono il pagamento. Invero in tali note viene indicato, spesso in inglese, che l’importo si riferisce all’inserimento del marchio nelle loro banche dati private, le quali, tuttavia, non hanno alcun valore giuridico.

 

3. Il fatto che la comunicazione riporta correttamente i dati del marchio e dell’azienda titolare non significa che sia una comunicazione ufficiale.

Ricordiamo, in proposito, che i dati relativi ai marchi sono pubblici e liberamente consultabili da tutti.

 

4. Non confidare nella comunicazione soltanto perché è intestata “Ufficio/Registro Italiano Marchi”.

Invero, tutte le società estere che svolgono tali riprovevoli prassi commerciali dissimulano i nomi degli enti ufficiali, che ricordiamo sono solo e soltanto i seguenti:

UIBM – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, con sede a Roma, per i marchi italiani.

EUIPO – Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale, con sede ad Alicante (Spagna), per i marchi dell’Unione Europea.

OMPI – Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale, con sede a Ginevra (Svizzera), per i marchi spagnoli.

 

5. Prima di pagare qualsiasi somma rivolgersi sempre ad un intermediario ufficiale o consulente di fiducia.

Per qualsiasi informazione potete contattarci tramite e-mail info@marchiodimpresa.it o telefonicamente 06 97602592.

Potete inoltre contattare la camera di commercio di zona o il contact center dell’Ufficio italiano brevetti e marchi al numero 06 47055800.

 

La crisi aguzza l’ingegno, e grazie all’ingegno italiano ci è ancora possibile competere e ottenere ottimi risultati sui mercati di tutto il mondo con capacità ed onestà. Ci sono altri ingegni, invece, che è necessario arginare in quanto il confine con la truffa ed il raggiro è piuttosto labile.

 

Per saperne di più sui tentativi di truffa e raggiri:

http://www.marchiodimpresa.it/marchio/avviso-truffe-marchi/

 

 

 

Share Button

Archivi Mensili

Tag Cloud

Dicono di noi


CASCO SPA - Alessio Conte
Ottimo servizio, tempestivo e di elevata qualità. Assistenza in ogni fase del procedimento. Molto ...

Gabbiano Servizi Sas
Servizio di registrazione Marchi comunitari, efficente e professionale in tempi rapidi....

america srl
ottimo servizio....

Vedi tutte le Recensioni...

OF COUNSEL



Marchiodimpresa sostiene…





Cerca

Scarica la nostra App Gratuita



Contattaci